X
Menu
X

Un luohan in legno

Un luohan in legno

Inizia il 5 novembre, e si chiuderà il 14, uno dei maggiori eventi riguardanti l’arte orientale del panorama internazionale, ovvero l’Asian Week di Londra. Sarà come ormai da tradizione un’occasione davvero importante per ammirare opere d’arte asiatica di grande importanza e rara bellezza, visitando musei prestigiosi come il British Museum e il Victoria & Albert Museum, gallerie tra le più ‘attrezzate’ e, naturalmente, le case d’asta che, tutte, hanno ovviamente organizzato una vendita in quei giorni.
a_large_rare_and_important_polychrome_decorated_carved_wood_figure_of_d5947282hScorrendo i cataloghi di Christie’s, Sotheby’s e Bonham’s si percepisce immediatamente che saranno aste di grande successo, grazie – ancora una volta – alla partecipazione massiccia di acquirenti cinesi.
Tra i lotti presentati da Christie’s, che verranno battuti il 10 novembre, ha attratto la mia attenzione una spettacolare scultura in legno dipinto raffigurante un luohan. Alta 117 cm., ha una stima di 200.000-300.000 sterline e proviene da una collezione privata inglese.
Nel catalogo è accompagnata da una lunga scheda di Rosemary Scott, per anni responsabile di quel capolavoro di collezione di ceramiche cinesi che è la Percival David, e da quasi due decenni in forza al dipartimento di Fine Chinese Art di Christie’s.
La scultura risale alla dinastia Ming, intorno al 1400. Secondo la Scott, il luohan sarebbe Kashyapa, uno dei discepoli favoriti del Buddha, spesso presente nell’iconografia di quest’ultimo, raffigurato – come in questa statua – come un uomo piuttosto attempato, dall’espressione saggia e ieratica.
La datazione all’inizio del periodo Ming si basa soprattutto sul confronto con una serie di sculture in ceramica invetriata raffiguranti luohan, conservati in vari musei del mondo. Questo gruppo di sculture ceramiche è stato nel passato oggetto di un vivace dibattito tra gli studiosi, tra coloro i quali lo ritenevano una produzione Tang e chi invece credeva fosse di epoca Ming: quest’ultima cronologia sembra ora la più accettata.

Francesco Morena

Francesco Morena

Francesco Morena è specialista riconosciuto internazionalmente di arte estremo-orientale. Ha all’attivo collaborazioni con i più prestigiosi musei di arte asiatica del mondo, alcuni dei quali frequentati grazie all’assegnazione di specifiche borse di studio, e ha collaborato come esperto con alcune case d’aste, redigendo cataloghi per vendite che hanno ottenuto importanti risultati economici. 

Altri post che potrebbero interessarti

Arte asiatica e netsuke in asta a Roma Una estremamente rara e importante coppa in porcellana cinese con montatura in argento dorato Rietberg, che museo! Ren Bonian Per conto dell’imperatore. Arte cinese in asta presso Sotheby’s Volti dalla Cina in mostra a Berlino La fede in tasca: piccole sculture buddhiste La Cina dei Qin e degli Han in mostra a New York
Lascia un commento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

 

OrientArt offre servizi di consulenza per lo studio dell’autenticità delle opere d’arte sia antiche sia contemporanee, garantendo professionalità nella loro valutazione economica e riservatezza nell’intermediazione per l’acquisto e la vendita.

I NOSTRI SERVIZI DI EXPERTISE

Lingua:

Archivi